RSS

Archivio mensile:marzo 2015

Vuoto a perdere

Vuoto a perdere
Quanti saranno gli spicchi
di questo tramonto, mi chiedo,
le facce delle medaglie
Potremmo anche contare i punti fermi
le virgole, le righe su cui scrivere
scene di mare, di schiume venefiche,
di cormorani spauriti
in questa contemporaneità
di salsedine, odori benzenici
resine similpino, vertigini
mai paghi di tecnologia
continuiamo a parlare di progresso.

 
7 commenti

Pubblicato da su marzo 11, 2015 in Uncategorized

 

Due note e un vecchio film

Una linea di basso di due note, due…
la leggerezza è sempre difficile
anche se ha bisogno di poco,
i pezzi della villa di Taylor che esplodono piano
“Stai attento con l’ascia, Eugene.”
Di tutto il resto c’è un vago ricordo.
Che la morte prevale su tutto
lo scoprimmo dopo.

 
9 commenti

Pubblicato da su marzo 1, 2015 in Uncategorized